Aggiornato 15 febbraio 2016

 

da giovedì 29 settembre a domenica 2 ottobre 2016

Locandina festa mela 2016

 

pdfProgramma Festa della Mela.pdf

Anche quest'anno torna la tradizionale Giornata della Mela, giunta all'11a edizione. A corollario dell'evento vi saranno numerose attività in agenda da giovedì 29 settembre a domenica 2 ottobre.
Vi aspettiamo a Vaglio con un ricco programma!
 
PROGRAMMA

Giovedì 29 settembre 2016

Dalle 18.30 all’azienda agricola La Fonte di Vaglio, ricco aperitivo offerto da Bio Ticino seguito, alle 19.30, dalla conferenza “Apicoltura biologica: criteri per mantenere la qualità della cera nella produzione biologica” con l’entomologo Angelo Sommaruga.
Organizza Bio Ticino - Sezione ticinese di Biosuisse. www.bioticino.ch

Per informazioni: 091 869 14 90

 
Venerdì 30 settembre 2016

Dalle 18.30 scopri la magia della campagna e dei vecchi meli di notte: percorso notturno tra Tesserete e Sala Capriasca con storie, racconti, esposizione di foto, musica, degustazione di mele e di succo. Partenze in piccoli gruppi.

Iscrizioni obbligatorie entro il 28 settembre: 076 221 22 98

 
Sabato 1 ottobre 2016 - 11a Giornata della Mela
 
Dalle 11.00 all’Azienda Agricola La Fonte di Vaglio, appuntamento con l’11a edizione della Giornata della Mela.

Durante il giorno:

esposizione pomologica con antiche e nuove varietà di mele, pere e altri frutti
consulenza e vendita di alberelli di antiche varietà di melo
consulenza per problemi fitosanitari in frutticoltura
torchiatura dimostrativa delle mele
mercatino con prodotti locali e stand informativi
 
Alle 14.00:

“VIE” spettacolo comico per grandi e piccoli di e con Michael Capozzi.
 Inoltre:

pranzo a 
tema organizzato dal Laboratorio Ronchetto - Fondazione Diamante
animazione musicale con Moreno Fontana (domenica 2 ottobre)
 
Dalle 11.00:
 
all’Azienda Agricola La Fonte di Vaglio, Brunch di Pòm a base di prodotti locali e attività a tema.
Degustazione di antiche varietà di mela per i “grandi”, giochi e attività acrobatiche attorno al melo per i più piccoli.
 
Iscrizioni obbligatorie entro il 28 settembre: 079 412 73 84
 
 
La manifestazione si terrà con qualsiasi tempo (sarà allestito un capannone presso La Fonte). 
Per chi arriva in auto parcheggiare al centro sportivo e recarsi alla fattoria lungo i percorsi segnalati.

Domenica 4 settembre 2016 dalle 9:30 alle 12:30

 

mele2Escursione di mezza giornata organizzata in collaborazione con l’Alberoteca e Capriasca Ambiente, guidata dall’etnobotanica Muriel Hendrichs, alla scoperta delle antiche varietà di mele della zona seguita da degustazione di diverse mele.

La Capriasca nutre un importante legame con gli alberi da frutto e con il melo in particolare. Su tutto il territorio sono ancora innumerevoli gli alberi ad alto fusto presenti, molti dei quali classificati come centenari e appartenenti a varietà antiche, rare o locali. L’itinerario parte con la visita del frutteto tradizionale di Sala Capriasca, passando dalla Piana e dal Nucleo di Sala, dalla Campagna di Nava per concludersi con la visita al nuovo frutteto di Tesserete. Lungo il percorso si avrà modo di soffermarsi su alcuni elementi che hanno costruito la storia della frutticoltura locale e di scoprire alcuni singolari aneddoti etnobotanici. In seguito è prevista la degustazione di antiche varietà di mele e uno spuntino.

In caso di brutto tempo escursione rimandata al 10 settembre 2016.

Iscrizione: scrivendo a info@lalberoteca.ch, murielhendrichs@gmail.com

meleRiprende l’attività stagionale del Centro di produzione artigianale del succo di mele presso l'Azienda agricola protetta La Fonte a Vaglio. Operativo da nove anni, era stato proposto dal Gruppo ProFrutteti, in collaborazione con la Fondazione La Fonte, l’Associazione Capriasca Ambiente e l’ex Regione Valli di Lugano; sarà attivo da giovedì 1. settembre fino al 28 ottobre 2016.

La consegna delle mele è prevista previo accordo telefonico con il responsabile della produzione Micha Tonini, raggiungibile al 078 893 97 77 dal lunedì al mercoledì dalle ore 13.00 alle 17.00. Senza una conferma da parte del responsabile le mele non saranno accettate.

Il mosto, pastorizzato e imballato, viene consegnato nei pratici cartoni da 5 litri. Il prezzo per la torchiatura, la pastorizzazione e l’imballaggio del prodotto rimane invariato: fr. 2.-- per litro prodotto, con uno sconto del 10% per quantitativi superiori a 100 kg e del 20% quando sono superiori a 200 kg. Il quantitativo minimo di mele da trasformare in succo è fissato, di regola, a 50 kg.

Per ottenere un prodotto di qualità è indispensabile che le mele siano pulite e prive di frutti in marcescenza; è opportuno procedere ad una cernita accurata prima della consegna. Se la qualità è buona anche il succo risulterà altrettanto buono e gustoso.

Il Gruppo ProFrutteti è sempre interessato all'acquisto delle mele indigene, anche da raccogliere dall'albero. Il prezzo d'acquisto dipenderà dalla modalità di consegna e dalla qualità delle mele. È inoltre disposto a farsi carico della custodia dei vecchi alberi situati nel comprensorio della Capriasca, provvedendo alla regolare potatura. Quale controprestazione ai proprietari dei meli verrà consegnato il 10% della resa di succo.

Anticipiamo che la “Festa della mela” è prevista per sabato 1. ottobre 2016 presso l’Azienda La Fonte di Vaglio.

Capriasca Ambiente è anche su Facebook. Clicca qui  facebook 

e lascia un "mi piace" sulla pagina per restare sempre aggiornato sulle nostre attività.

 

 

Gita LucomagnoGita Lucomagno.jpg1Gita Lucomagno 2Gita Lucomagno 4Gita Lucomagno 5

Il 30 e 31 luglio Capriasca Ambiente ha proposto un bellissimo fine settimana alla scoperta delle peculiarità botaniche del Lucomagno.

Giorno 1 : Passeggiata dal passo del Lucomagno ad Acquacalda, passando dalla via delle doline, dall’Alpe Pertusio, dalle sorgenti del Brenno e dalle zone umide lungo il fiume. Notte in jurta al Centro Pro Natura Lucomagno.

Giorno 2 Passeggiata da Acquacalda, Croce Portera a Dötra e ritorno.

Entrambe le escursioni sono state guidate da Nicola Schoenenberger.

 

 

06 aprile       Serata informativa “Alberi sì grazie” a Bigorio

17 aprile       Corso sulle erbe presso Brigit a Lelgio

24 aprile       Giornata di eco-volontariato al frutteto di “Nava” (Tesserete)

5 giugno       Gita a Curzútt e al ponte tibetano sulla valle di Sementina - annullata

21 maggio    Giornata sulla biodiversità: “Brunch biodiverso”

30-31 luglio   Weekend avventura al Lucomagno, Val di Blenio

4 settembre     Escursione in Capriasca "Alla scoperta di antiche varietà di mele"

Domenica 17 aprile 2016

Un appuntamento da non mancare con Brigit Rovelli che, grazie alla sua esperienza, guiderà i partecipanti alla scoperta delle potenzialità delle erbe selvatiche nella cucina di tutti i giorni (vedi volantino.pdf)

Ritrovo: ore 10:00 alla fattoria “In Reed” a Lelgio (vedi cartina)

Costo: CHF 80

Termine iscrizionientro mercoledì 13 aprile a Brigit Rovelli (091 943 49 18)

Osservazioni: il corso si terrà con qualsiasi tempo e finirà verso le 16:00

 

 

 

 

 Mercoledì 6 aprile 2016 alle ore 19:00 presso la trattoria Menghetti a Bigorio

foto albero

L'albero è al centro della vita di tutti noi e sarà al centro della serata organizzata dall'associazione "Alberi sì grazie!" in collaborazione con L'alberoteca e Pro Frutteti (Capriasca Ambiente).

Perché l'albero e perché ora? L'albero nutre, purifica, riscalda, meraviglia, insegna, protegge e, non da ultimo, racconta! Gli alberi - in particolare quelli che hanno lasciato in eredità i nostri avi e che tutt'oggi testimoniano del passato della nostra regione - consentono di narrare una moltitudine di storie avvincenti attraverso il tempo e le generazioni! La serata che si terrà a Bigorio nasce proprio dalla volontà di perpetuare questa tradizione: raccontare di questi alberi e dare continuità a un paesaggio arboreo che segue il filo della storia e abbellisce i luoghi della quotidianità, regalando alle future generazioni nuovi alberi così che essi possano continuare i racconti. Durante la serata sarà presentata l'associazione "Alberi, sì grazie!", di recente costituzione, Muriel Hendrichs illustrerà i progetti promossi da L'Alberoteca e ProFrutteti e Mauro Menghetti interverrà con una testimonianza sul tema "Alberi e paesaggio". Seguirà una bicchierata allietata da musica spontanea e una raccolta fondi per sostenere i costi degli alberi, preziosi e particolari, che si andranno a piantare in Capriasca. 

Informazioni: Carla Palli (alberisigrazie@gmail.com; 078 865 60 85).

 

Volantino dell'esposizione "Siamo alberi" (9-16 aprile 2016).pdf

Cambio programma

L'assemblea ordinaria di Capriasca Ambiente si terrà come da programma venerdì 18 marzo presso la Sala del Consiglio Comunale di Tesserete, oltre la passerella dei giardinetti, con inizio alle ore 19.00.

La conferenza "Alle radici dell'Agricoltura", prevista al termine dei lavori assembleari, è stata invece posticipata in data da convenire. In sostituzione, seguirà una proiezione o un intervento a tema.

Alla fine della serata sarà offerto un rinfresco.

 

alle radici dell agricoltura libro 52979

Venerdì 18 marzo 2016

Assemblea ordinaria 2016

Care amiche e amici di Capriasca Ambiente, l’assemblea ordinaria quest’anno si terrà

venerdì 18 marzo dalle ore 19:00 presso la Sala dell'Ex Consiglio Comunale di Tesserete.

(Verbale Assemblea 2016.pdf)

Ordine del giorno:

  1. Nomina del presidente del giorno e di due scrutatori.
  2. Approvazione verbale assemblea 2016 
  3. Relazione del presidente.
  4. Aggiornamento attività di Pro Frutteti.
  5. Situazione finanziaria e approvazione dei conti.
  6. Nomina comitato e revisori.
  7. Programma attività 2016 (precisazione di alcune attività e raccolta di suggerimenti).
  8. Eventuali

Seguirà alle 20:30 la conferenza:

“Alle radici dell’agricoltura”

“Anche se il procedimento ‘medico’ che userò durerà solo pochi minuti quanto avrò dovuto prepararmi prima di poter essere pronto per quei pochi minuti? E quanti sacrifici avrò dovuto fare per imparare quella tecnica e per guadagnarmi il diritto di usarla?”

da “Il vento è mia madre - Vita e insegnamenti di uno sciamano pellerossa” di B. Heart e M. Larkin

Sostituendo l’aggettivo “medico” con la sfera di attività che più vi è propria e vi contraddistingue, ognuno di voi potrà sicuramente ritrovarsi in questa citazione. Mentre svolgiamo la nostra attività, quanti gesti e azioni ripetiamo rapidamente e con disinvoltura che sono il frutto di un lungo percorso di osservazione, sperimentazione, apprendimento e sacrifici? Un percorso che in realtà non ha mai fine e non si iscrive in un tempo determinato, in quanto trae beneficio dall’esperienza di chi l’ha intrapreso prima di noi, si modifica e si affina nel presente secondo le proprie conoscenze e la volontà di migliorare e si completa nel futuro grazie alle persone che decidono di seguire i nostri passi.

Lungo il percorso, sia esso professionale o meno, non c’è niente di più bello che incrociare i passi di qualcuno che con il proprio sapere illumina il cammino. Pensiamo che molte persone hanno provato questa sensazione incontrando Gigi Manenti e Cristina Sala, orticoltori ma anche ricercatori, insegnanti e scrittori (autori del libro riportato a lato), che ispirandosi dall’esperienza di Masanoubu Fukuoka e Giovanni Putzolu e teorizzando la loro trentennale esperienza nel campo dell’agricoltura sostenibile, hanno elaborato un nuovo metodo di produzione definito “naturale”. Tra le colline biellesi, l’azienda agricola Manenti coltiva riproducendo nei terreni i processi che avvengono spontaneamente negli ambienti naturali, attenendosi fedelmente a principi come la non concimazione e lo sviluppo della microbiologia del suolo. I risultati ottenuti sono sorprendenti!

Durante la conferenza, Gigi Manenti e Cristina Sala ci delucideranno sul loro metodo di produzione al cui centro regna la qualità delle piante – l’elemento chiave alla base della catena alimentare - partendo da un discorso più ampio sull’agricoltura e sulle sfide dell’alimentazione mondiale.

Maggiori informazioni sul sito: www.aziendagricolamanenti.it